Skip to content


Hai ciò che serve per essere una puttana?

Testo che ogni tanto viene voglia di rileggere. Dall’ironia e genialità di Annie Sprinkle: Forty reasons why whores are my heroes

 40 RAGIONI PER CUI LE PUTTANE SONO LE MIE EROINE

Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti.

Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili.

Le puttane sfidano i costumi sessuali.

Le puttane sono giocose.

Le puttane sono tenaci.

Le puttane hanno carriere basate sul dare piacere.

Le puttane sono creative.

Le puttane sono avventurose e osano vivere pericolosamente.

Le puttane insegnano alla gente come godersela di più a letto.

Le puttane hanno molte culture e molti generi.

Le puttane danno consigli eccellenti e aiutano la gente con i loro problemi personali.

Le puttane si divertono!

Le puttane indossano vestiti eccitanti.

Le puttane hanno pazienza e tolleranza con le persone che non sopporta nessuno.

Le puttane rendono le persone sole meno sole.

Le puttane sono indipendenti.

Le puttane insegnano alla gente come fare sesso più sicuro.

Le puttane sono una tradizione.

Le puttane sono trendy.

Le puttane hanno un ottimo senso dell’umorismo.

Le puttane liberano milioni di persone da stress e delusioni indesiderate.

Le puttane guariscono.

Le puttane resistono di fronte al pregiudizio feroce.

Le puttane fanno i soldi.

Le puttane hanno sempre un lavoro.

Le puttane sono sexy ed erotiche.

Le puttane hanno talenti speciali che le altre persone semplicemente non hanno.

Fare la puttana non è mica da tutte.

Le puttane sono persone interessanti con un sacco di storie di vita eccitanti.

Le puttane passano molto tempo a letto.

Le puttane aiutano la gente a esplorare i propri desideri sessuali.

Le puttane esplorano i propri desideri sessuali.

Le puttane non hanno paura del sesso.

Le puttane spingono.

Le puttane luccicano.

Le puttane sono divertenti.

Le puttane hanno il coraggio di indossare parrucche molto grandi.

Le puttane non si vergognano di essere nude.

Le puttane aiutano gli handicappati.

Le puttane si autorganizzano!

Le puttane si ribellano contro leggi assurde patriarcali e sessuofobiche contro la loro professione e lottano per il diritto legale di ricevere compensi economici per il loro prezioso lavoro!

Hai ciò che serve per essere una puttana?

Traduzione di Elisatron per il reading collettivo king kong bloggers a cura di Slavina svoltosi durante il I Feminist Blog Camp in quel di Torino all’Askatasuna.

 

Posted in Affetti liberi, Corpi/Poteri, Critica femminista, fasintranslation, Sensi, Sex work, Vedere.

Tagged with , , .


6 Responses

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

  1. lafra says

    @massimo sul punto tre siamo d’accordo. per questo penso che questo testo sia un buon esercizio per iniziare a rispettare le puttane a partire proprio dal linguaggio. finché puttana sarà un insulto nessuna donna sarà rispettata.

  2. lafra says

    @Alessandra guarda quello che dici in generale lo condivido ma non per questo mi piace meno il testo.
    secondo me questo elenco è molto annie sprinkle, se segui un po quello che fa anche come performer e attivista, a me piace invece proprio perché è allegro e positivo. è un omaggio non deve essere per forza realistico 🙂
    sul fatto che almodovar abbia cliché positivi se ne potrebbe discutere ma forse andiamo OT. ma sarebbe bello parlarne, visto che è un regista che ha lavorato molto sul soggetto prostituta, anche per fare una critica alla rappresentazione artistica e all’immaginario che crea. se ti va di scriverne te qualcosa per prima poi se ne parla

  3. Alessandra says

    Secondo me ne esistono invece di noiose, incolte, superstiziose e perfino di bigotte. Questo elenco è una serie un po’ stucchevole di cliché positivi alla Almodovar che non mi dice nulla, al pari di quelli negativi. Le puttane hanno diritto a essere tutto quello che vogliono. Non migliori, non speciali. Come tutti gli altri.

  4. Massimo says

    Immaginavo che prima o poi il femminismo avrebbe rivalutato la prostituzione femminile.
    Sarebbe stata solo questione di tempo. Le ragioni perchè lo facesse ci sono tutte:
    1) la prostituzione femminile è ineliminabile. Tanto vale, a questo punto, legittimarla.
    2) la vergogna non serve. Ha il solo risultato di paralizzare lo spregiudicato pragmatismo
    che alle donne è sempre stato concesso. Perchè, allora, averla e averne?
    3) una volta che verranno rispettate le puttane, verrano rispettate tutte le donne.

Continuing the Discussion

  1. Mestre: salviamo le prostitute! (E le prostitute non volevano essere salvate) « Al di là del Buco linked to this post on 18 Gennaio, 2013

    […] Hai ciò che serve per essere una puttana? […]