Skip to content


Promo sessisti: saponi e femmine a strofinare!

Questa immagine sta sulla vetrina di un negozio Ingroshop a Trapani. Vendono prodotti per la casa, profumi, detersivi, detergenti, saponi, roba che combatte la zozzitudine insomma, e non hanno trovato di meglio che mettere una donna alla pecorina, con tatù e insaponamento fino alla vescica, per stabilire la destinazione del prodotto. Che si sa che a pulire le case, anche col culo, sono le donne, giusto?

Grazie ad Anna Venere per la segnalazione su Twitter.

—>>>Ecco perché bisogna che ci riappropriamo dei nostri corpi.

Posted in Comunicazione, Corpi, Critica femminista, Satira.


3 Responses

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

  1. Verovero says

    e l’espressione da “sì, stò strofinando ma sapessi come ti saprei strofinare bene il coso” dove la mettiamo?. quando faccio le pulizie ho tutto tranne che quell’espressione marpiona e accondiscendente e i capelli non sono certo in ordine così in un bel fiocco. che tristezza

  2. Irene says

    E dopo una donna di questo tipo la chiamano “emancipazione”. Che coraggio. A me sembra: il Medioevo

Continuing the Discussion

  1. La societa’ dei consumatori/trici – Un altro genere di comunicazione linked to this post on 31 Agosto, 2012

    […] vicenda ne parla Femminismo a Sud. Per tutto il resto godetevi l’ennesima figura della femmina sottomessa al mercato e allo […]