Skip to content


#marciaperlavita: per dirne una c’erano le ragazze a pagamento!

[Piedi e foto di Just Laurè]

Sono contro il divorzio, l’eutanasia, l’aborto. Le donne sarebbero assassine, se ci va bene siamo figlie di satana. Le femministe manco a parlarne, meglio la morte. Sembrano venuti fuori da un buco nero, un’altra dimensione temporale ancora ferma al medioevo, e sfilavano intatti, non moltissimi in verità, ragazze reclutate tramite InfoJobs per 37 euro in tutto incluse, per fare numero e bellezza, donne sfruttate contro le donne.

Come previsto c’erano tutti quelli che dovrebbero dar conto di legnate date agli immigrati, linciaggi alle trans, coltellate ai gay, stupri punitivi alle lesbiche. Gente compassionevole che se muore un bimbo immigrato chissenefrega e se muore scannata una femminista figuriamoci. Prossimamente sui nostri teleschermi la diretta di uno sterminio contro medici abortisti e donne in fase di Ivg.

Poche parole. Semplici. Diciamo da sempre che a furia di sdoganare le parlamentari con cilicio e i casapoundini del “tempo di essere madri”, i post/latitanti di forza nuova e gli integralisti, fanatici e volgarissimi fascisti di ogni risma ci saremmo trovati con questa gente dentro le nostre mutande.

Gente di merda, altro che pietà cristiana, che se hai in pancia un feto deforme te lo devi tenere perché così impongono loro, che se anche stai per morire per “dare alla luce” un sacro figlio della retorica maternalista ma chissenefotte, tu non conti, tu sei solo un contenitore vuoto che non ha diritto di parola, che se sei precaria e perdipiù a fare la madre non ci pensi proprio allora fanno di tutto per convincerti che c’hai l’istinto materno pure nella cistifellea..

Ma la questione resta sempre uguale. La gente scopa, fa sesso, e non rinuncia, i primi a fare sesso sono giusto i cattolici integralisti che poi li scopri andare a prostitute, a trans, a gay, a chissà che, ipocriti, ancora vergognandosi per una morale assurda, frustrante e lesiva dei diritti minimi delle persone, fango nel fango. Fango nero.

E se la gente fa sesso e tu non la educhi a farlo in modo da non patirne conseguenze, perché l’aborto fa bene alla tua economia e non alla mia, se tu non vuoi che si usino contraccettivi, preservativi, nulla di nulla, e mi fai andare in pellegrinaggio per una pillola del giorno dopo, ultimi in Europa ad adottare la ru486, a ragionare di soluzioni meno dolorose, perché io devo soffrire e questo è quello che tu, cattolico/fascista in fondo vuoi, se tu non vuoi che sia diffusa una cultura della prevenzione, se militi nei consultori pubblici anche quando da adolescente vado a chiedere consiglio per sapere cosa fare, che precauzione adottare, poi hai poco da insultare le donne, con questa foga da sterminatore, pronto al rogo, sempre col tizzone acceso, perché di streghe da bruciare per te ne esistono sempre.

Hai poco da ridire e l’aborto assistito resta un mio diritto, mio, di mia figlia, della figlia di mia figlia, di mia sorella, di mia madre, della mia amica, della mia collega e vicina di casa. Perché di infilzarci l’utero con un ferro da calza, di avvelenarci con gli infusi di prezzemolo o di venire a pagarti tanti soldi, in privato, perché tu ci faccia abortire, proprio non ne abbiamo voglia.

Sei tu l’assassino/a. Sei tu che non hai pietà di nessun@. Sei tu la morte.

Noi siamo la vita. Ed è tutto un tripudio di vita che ti mandiamo in risposta, noi, che dei nostri corpi liberi siamo orgogliosi/e e che non subiamo nessun moralismo, strisciante, velato, evidente.

Basta così. L’antifascismo passa attraverso i corpi. Corpi di Stato. Ed è con i nostri corpi liberati che ci difenderemo.

Beccatevi intanto un Culo Bloc e poi anche il resto. Oggi una marcia per la vita c’è stata davvero. E l’abbiamo fatta noi. E la rifaremo domani, dopodomani, domani l’altro, e l’altro ancora, utilizzando piedi per dare tanti calci in culo, mani per amare e difenderci dal mondo intero, ché nessuno tocchi i nostri corpi se non lo vogliamo perché il primo stupro è commesso ad opera dello Stato e di chi ci vuole usare solo per fare figli, bocche, braccia, spalle, caviglie, orecchie perché sentiamo tutto, capelli, tette, culi, ombelichi, dita, unghia per la vita… noi siamo desiderio, sensualità, amore, respiro, passione, vita. Voi siete solo corvi neri che odiano chiunque…

+++Antifascismo Militante!!!!

[Dito e foto di Fabiana]

Posted in Anticlero/Antifa, Corpi, Corpi/Poteri, Critica femminista, Fem/Activism, Misoginie, Omicidi sociali, R-esistenze.


6 Responses

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.

  1. Wilhelmina Fred.Lund says

    NON SANNO PERDERE!!!Abbiamo già dato…ma quelli che non possono parlare,perché preti,non devono avere istinti sessuali…non devono mettere il becco in cose che non li compete.Il Popolo italiano ha fatta una scelta…ma non la vogliono rispettare.Da anni continuano a battere sempre sullo stesso tasto.
    Sono per l’aborto…non per me.Ma questo non mi obbliga di imporre la mia volontà di non abortire a un altra persona.Lo stato è laico,e deve rispettare democratica-mente il volere di tutta la popolazione.Mi sono davvero rotta le scatole.Questa nazione ha una parte della popolazione che non si vuole evolvere….anzi ammira il medioevo!50 Anni fa,venni con la pillola in tasca. dall’Olanda,per farmi sentir dire dal ginecologo che non me lo poteva prescrivere!Ma per “disturbi mestruali”SI!Ecco cosa c’è ancora oggi…la cultura della ipocrisia…bleah!

  2. Mary says

    E come al solito ragazze usate come decorazioni..siamo solo oggetti per loro. Che vergogna!!
    Stiamo tornando nel medioevo!

  3. Francesco says

    stima, sorelle!
    anch’io ci metto dita piedi lingua e tutto il resto, non vorrei mai che la mia compagna / mia cugina / mia figlia si trovasse nell’Italia attuale, sogno un’Italia migliore, dove ci si possa amare per l’amore, non per altri fini o altre conseguenze

  4. Antonella Dentamaro says

    Se avete venti minuti di tempo per rabbrividire, potete ascoltare queste interviste raccolte tra i partecipanti della marcia. L’intervistatore era pro-contracezzione ovviamente, e così è stato pure inseguito da una signora che per purificarlo gli recitava il Padre Nostro… http://www.intervisteperstrada.com/content/2012-05-13-marcia-la-vita-anche-la-contraccezione-%C3%A8-aborto
    Buon (sigh!) ascolto

Continuing the Discussion

  1. Noi il prezzemolo lo vogliamo usare solo per cucinare! | FiascoJob Blog linked to this post on 23 Maggio, 2012

    […] il mistico Life day. Dopo la #marciaperlavita, quella per la cui partecipazione erano state reclutate ragazze tramite annuncio online e alla quale abbiamo risposto con una vera #marciaprolife, i no choice/prolife di tutta europa […]

  2. Alemanno: questioni a margine della sua azione politica come sindaco. | FiascoJob Blog linked to this post on 21 Maggio, 2012

    […] consensuali, anche come affluenza)? Perchè il movimento per la vita ha bisogno di reclutare “giovani” partecipanti a pagamento?Perchè il sindaco alemanno nega il patrocinio del comune di roma al convegno sulla legge 194?    […]